• Registrati
Benvenuto su codeinvaders.net la community italiana dedicata agli sviluppatori!
Puoi partecipare alle discussioni anche attraverso facebook, twitter e google+.
JS Day
  • google plus
  • facebook
  • twitter
Codeinvaders.net, domande e risposte per sviluppatori!
Partecipa a questa community rispettando tutti i suoi membri che, per il puro piacere di condividere, forniscono risposte e suggerimenti.
Classifica migliori utenti del mese 02/2017
  1. 4240 Punti

  2. 3980 Punti

  3. 3480 Punti

  4. Luca Rainone

    2400 Punti

I premi del mese
Posizione 1: Buono Amazon da 10 euro
Posizione 2: Sconto 40% su un libro O'Reilly

Wordpress Desing

Quale e' l'approccio piu' proficuo per realizzare un sito personalizzato per un cliente? Nello specifico conviene partire da un template wordpress o partire da zero?

quesito posto 9 Febbraio 2013 in wordpress da anonimo
   

2 Risposte

+1 voto

Questo è l'annoso problema che perseguita o ha perseguitato un po' tutti i webmaster.

Se ci fosse una risposta universale, Wordpress sarebbe usato definitivamente ovunque, oppure sarebbe definitivamente sparito. Ma non è così e quindi la risposta non può che essere un:

Dipende

Se il cliente ti commissiona esplicitamente un blog, con tutti gli strumenti sociali necessari, allora non ci sono dubbi: Wordpress e l'universo dei suoi plugin ha migliaia di opzioni che da solo impiegheresti mesi a fare. La maggior parte delle cose sono anche nascoste, come le ottimizzazioni SEO, microformats, feedRSS, commenti ecc.

Se il cliente è uno che vuole le cose "a modo suo", magari con un design già fatto o con rigide richieste, allora essere vincolato a una struttura come wordpress (per quanto flessibile essa sia) può essere un ostacolo alla riuscita del progetto in tempi ammissibili.

C'è poi il problema dell'aggiornamento periodico del CMS che per farlo bene richiede un po' di tempo (non tanto per il singolo sito, ma se ne devi aggiornare 10 o 20 diventa molto oneroso). Questo è un tempo che qualcuno ti deve pagare, e il cliente non sempre è disposto a farlo e non sempre capisce il perché.

Wordpress è sicuramente uno strumento che qualsiasi webmaster deve conoscere, a meno che egli non si voglia totalmente precludere una consistente fetta di mercato di siti a bassissimo costo.
(non considero chi si fa pagare decine di migliaia di euro per installare e configurare un CMS con tre click: la considererei una truffa).

Ci sono altri CMS più o meno complessi che forse vale la pena di guardare. Quello che spesso usano le aziende che fanno principalmente siti internet vetrina per aziende si chiama TYPO3. Personalmente non conosco, so che è molto potente e flessibile ma con un alto costo di apprendimento.

In definitiva, ti consiglio di studiarlo bene, di conoscerne i limiti e le potenzialità e poi decidere di volta in volta.
Se sei in gamba puoi anche pensare di fare un minigestionale che puoi usare con grande flessibilità: sarebbe sicuramente un ottimo esercizio per te (e quindi comunque tempo speso bene) e uno strumento che puoi usare per clienti particolari.

risposta inviata 9 Febbraio 2013 da Luca Rainone (2,400 punti)
+1 voto

Oggi ero al wordpress camp di Bologna e durante un talk non particolarmente brillante e' stato fatto osservare che la soluzione migliore e' partire da zero e non da un template.
In un talk decisamente piu' brillante e' stato fatto presente invece che partire da un tema non e' un errore ma che e' opportuno partire con un tema veramente ridotto all'osso.

Concordo con questa seconda visione anche se, come dice giustamente Luca, "dipende"...
Dal budget, dall'intelligenza del cliente, ecc.

risposta inviata 9 Febbraio 2013 da giorgio.natili (2,660 punti)
Puoi partecipare alle discussioni anche attraverso facebook e twitter.
...